È morto un partigiano…..

Buongiorno, ci ha lasciato Cesare Lipparini. Onore all’ultimo partigiano di Massa Marittima.

Troviamoci alla cattedrale lunedì mattina per i funerali. A presto. Nadia Pagni

CLAUDIO BELLUCCI TECNICO INFORMATICO PRESIDENTE ANPI FOLLONICA

CLAUDIO BELLUCCI TECNICO INFORMATICO PRESIDENTE ANPI FOLLONICANTE ANPI FOLLONICA

NTE ANPI FOLLONICA
Claudio Bellucci è stato eletto all’unanimità presidente della Sezione locale dei Partigiani, durante l’apposita seduta del consiglio direttivo dell’associazione follonichese “Virio Ranieri”.
Bellucci è nato 66 anni fa a Roccalbegna, ha vissuto sin da piccolo a Scarlino e da cinque anni è cittadino follonichese. Professionalmente è cresciuto nelle Acciaierie di Piombino, prima come operaio, poi lavoratore – studente universitario, quindi quale tecnico – sviluppatore software, Laureato in Informatica. Ha svolto, infine, dopo l’uscita dalle Acciaierie, ruoli dirigenziali in aziende di servizi informatici.
Politicamente impegnato a sinistra sin dalle lotte sindacali degli anni ‘70, è stato nel consiglio comunale di Scarlino per 3 legislature, dal 1980 al 1995, è inscritto all’Anpi Follonica dal 2016.
Subito dopo la sua elezione Bellucci ha voluto sottolineare: “La rapida attuazione del Gruppo di Lavoro Scuola e Formazione affidato alla responsabilità di Sara Martellacci insieme a Renata Paolucci. A testimonianza dell’importanza che l’ Anpi vuole dare alle giovani generazioni con l’approfondimento della cultura storica, dell’antifascismo e della resistenza (alla quale parteciparono tutte le forze contrarie alla dittatura), i cui frutti sono la Costituzione Repubblicana e oltre 70 anni di convivenza pacifica e democratica”.
Nella stessa seduta si è proceduto alla composizione dell’Esecutivo che prevede Gianluca Quaglierini come Vicepresidente, Paolo Dolfi Tesoriere, Mauro Pasquali Segretario, Rino Magagnini Addetto Stampa.
Per gli altri consiglieri: Antonella Ammalati, Gennaro Barboni, Aldo Pacini, Lodovico Sola, è previsto l’impiego nella bozza del piano di lavoro di prossima definizione.
Nelle Foto:
1 – Claudio Bellucci, a destra in primo piano, Presidente Anpi Follonica
2 – Sara Martrellacci e Gianluca Quaglierini
Ufficio Stampa Fondazione Noi del Golfo Follonica

Vi giriamo la nota della Segreteria nazionale dell’ ANPI, relativa all’oggetto.

Carissime e carissimi,

il fenomeno delle “sardine” ha assunto una dimensione nazionale. Pur con le dovute differenze fra città e città, esso si presenta come un movimento che riguarda tutte le generazioni, in particolare i giovani, e tutti i ceti sociali. Siamo, in sostanza, davanti ad un movimento fortemente popolare con una esplicita propensione democratica e costituzionale.

Esso è caratterizzato da una grande partecipazione, da una natura antiautoritaria, dal ripudio della prepotenza, dell’odio e di ogni linguaggio offensivo, e da una vocazione antifascista “spontanea” che si manifesta anche nel frequente canto di “Bella ciao”. Non è di per sé un movimento antipolitico: nel loro “Manifesto” è scritto fra l’altro “Crediamo ancora nella politica e nei politici con la P maiuscola”. Non si presenta in alternativa alle grandi manifestazioni degli ultimi due anni promosse dall’associazionismo organizzato, a cominciare dall’ANPI, ma in aggiunta. Per un’analisi più compiuta, rinviamo all’articolo uscito recentemente su “Patria indipendente”: http://www.patriaindipendente.it/idee/editoriali/sardine-che-volano-e-cantano-bella-ciao/

Come tutti i movimenti, ha un futuro imprevedibile: può essere che duri a lungo e si espanda, può essere viceversa che si esaurisca anche in breve tempo. Il suo futuro dipende anche dai successi e dalla durata che avrà in questo periodo.

Ci sembra perciò necessario sostenerlo partecipandovi attivamente, come già avviene in tante piazze d’Italia, e rispettandone l’integrale autonomia. In concreto ciò vuol dire

1) Prendere se possibile contatti localmente con i gruppi dirigenti per esprimere solidarietà e condivisione e per avviare una relazione positiva;

2) Partecipare alle manifestazioni locali promosse dal movimento delle “sardine” senza bandiere e striscioni, ma solo col fazzoletto tricolore dell’ANPI.

Vi segnaliamo in particolare che questo movimento ha promosso per SABATO 14 DICEMBRE ALLE ORE 15 A ROMA, in PIAZZA SAN GIOVANNI, UNA GRANDE MANIFESTAZIONE NAZIONALE. Pensiamo che sia opportuno partecipare a questa manifestazione sempre con le stesse caratteristiche (nessuna bandiera e striscione ma solo con il fazzoletto) e vi invitiamo di conseguenza, ove possibile, a organizzare tale partecipazione. Non siamo in grado di sostenere i costi di una mobilitazione nazionale. Ciascun Comitato Provinciale e ciascuna Sezione dovranno perciò provvedere autonomamente. Realisticamente questo vuol dire che immaginiamo e sollecitiamo una fitta presenza dell’ANPI di Roma, del Lazio e dei territori più vicini.

Cordialmente,

LA SEGRETERIA NAZIONALE ANPI

A.N.P.I.

Comitato Nazionale

via degli Scipioni, 271

00192 ROMA

Cod. Fisc. 00776550584

Tel. 06 3211949 – 3212807

Fax 06 3218495

segreterianazionale@anpi.it

ANPI.ComitatoNazionale@pec.it

ufficiostampa@anpi.it

http://www.anpi.it

Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Logo ANPI – piccolo