La strada della Dogana

Chi è che piange su quella vecchia croce?

Vecchio è l’onore, vecchia è la gloria, giovane il ricordo che non invecchia mai. Per 66 anni, ogni anno sulla strada della Dogana, un cuore ha rinnovato il sogno.

Beate queste pietre, queste siepi che hanno visto spegnersi la giovinezza! Giovinezza che corri via senza degnarti di tanto spreco di cuori ardenti.

Ognuno di quei vostri pochi giorni fu inpiegato per amare gli altri. Stracciati, stanchi, delusi eppure fiduciosi del palpito del vostro cuore indomito. Rimarrà per sempre in questa “della Dogana” l’urlo del vostro dolore, la pena del vostro male.

Chi passerà da qui nel silenzio senza scarica di mitraglia, potrà solo rimpiangere il passato. L’anima dell’onore mai spento risorgerà ogni volta che vogliamo, ogni volta che vorremo sentirci meno soli.

Licia Bianchini Lucchini

alla casa comune dell’ANPI

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;La strada della Dogana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...